TELE 9
^ torna su
Lanciano
Squadra
Partite
Giocatori
Foto
Città : Lanciano

La Società Sportiva Virtus Lanciano 1924 è una società calcistica della città di Lanciano (CH). Il suo stadio è il "Guido Biondi" (4.882 posti), così chiamato in onore del calciatore lancianese scomparso a soli 46 anni a causa di un tumore. I colori sociali sono il rosso e il nero. Attualmente la squadra disputa il suo secondo campionato di serie B, serie in cui è stata promossa il 10 giugno 2012, vincendo la finale playoff sul campo del Trapani con il punteggio di 3-1, dopo l'1-1 ottenuto in casa.

GLI INIZI -  Il club è nato nel 1919 come Polisportiva Virtus Lanciano. Inizialmente raccoglieva praticanti anche di altre discipline sportive. Solo  alla fine degli anni ’20, si affermò come squadra di calcio, iniziando a partecipare ai primi campionati interregionali.

ERA ANGELUCCI -La Virtus Lanciano ha vissuto varie peripezie, tra fallimenti e periodi cupi nelle serie dilettantistiche.  La prima era d'oro del Lanciano si deve all'imprenditore Ezio Angelucci, che divenne presidente del Lanciano per la prima volta nel 1983 e in tre stagioni riportò la squadra dal Campionato Interregionale alla Serie C2. Dopo aver ceduto la società nel 1986, Angelucci torna alla presidenza del club nel 1997. con la squadra sproofondata in Eccellenza dopo un fallimento.  Nel 2000/2001, il Lanciano vince il campionato di C2 finendo a pari punti con il Chieti, ma in vantaggio negli scontri diretti, e torna in C1 dopo quasi mezzo secolo. Quando il Presidente muore, nel novembre 2003, alla guida del Lanciano sale il figlio Riccardo. Con la morte di Ezio Angelucci, però, la prima epoca d'oro del Lanciano svanisce.

I MAIO - Nel 2008 inizia l'era dei Maio, che risollevano il Lanciano da un periodo cupo. All'ennesimo fallimento, infatti, va sdommata la retrocessione in Seconda Divisione Lega Pro, dopo i play out persi contro la Juve Stabia. Al salvataggio del titolo sportivo, però si unisce il ripescaggio della squadra che, così, mantiener la terza categoria nazionale. Dopo quattro anni tra alti e bassi, nella stagione 2011/2012, con Gautieri in panchina, arriva la storica promozione in B.

 PALMARES: 
1 CAMPIONATO DILETTANTI (1998/99);
1 COPPA ITALIA ECCELLENZA ABRUZZO (1997/98).

L'ALLENATORE - Marco Baroni (Firenze, 11 settembre 1963). è al primo anno sulla panchina del Lanciano.Da giocatore è stato un difensore che ha vestio maglie imortanti come Fiorentina, Roma, Napoli e Bologna. Proprio a Napol, nel 1990 segna due gol storici. Il primo (contro il Bologna) è il numero 3.000 della storia del club, il secondo (contro la Lazio) sancisce il secondo scudetto dei partenopei. La sua carriera da allenatore inizia nella stagione 2000/2001, alla guida della Rondinella, allora in C2. La sua carriera si divide nelle serie minori e con qualche battuta a vuoto. Tra il 2007 e il 2010 diventa allenatore della primavera delSiena, con un breve interregno in prima squadra per tre partite nel 2009 tra Marco Giampaolo e Alberto Malesani. Nel 2010 passa alla Cremonese, ma viene esionerato. Dal 2011 al 2013 diventa allenatore della Juve Primavera, con cui vince una Coppa Italia e un torneo di Viareggio. Ora, arriva l'esperienza sulla panchina del Lanciano.

STATISTICHE 2013/2014

ATTUALE POSIZIONE: 6
GOL SEGNATI: 37
GOL SUBITI: 38
VITTORIE: 15
PAREGGI: 10
SCONFITTE: 12
CAPOCANNONIERE: AMENTA (5 RETI) 

 

© 2019 FINSERT MEDIA S.r.l. (con Socio Unico) - Tele 9 reg. Tribunale di Pescara N°. 2 del 31.01.2013 - Tutti i diritti riservati - P.IVA 02415290697

Il sito non utilizza cookie per fini di profilazione ma consente l’installazione di cookie di terze parti anche profilanti. Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie di terze parti. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.