TELE 9
^ torna su
Brescia
Squadra
Partite
Giocatori
Foto
Città : Brescia

Il Brescia Calcio è stato fondato nel 1911, anche se la tradizione attribuisce l’arrivo del calcio nella città lombarda già nel 1905, grazie ad alcuni operai inglesi che lavoravano nello Stabilimento Tempini e, nel tempo libero, si divertivano a giocare a pallone. Il suo stadio è il " Maario Rigamonti", in onore del calciatore bresciano, militante nel grande Torino e morto nella tragedia di Superga. 

COLORI SOCIALI - Nel 1911,  anno di fondazione, la maglia fu di colore blu con una banda verticale arancione, poi, fino al 1915, la maglia divenne bianco azzurra in riferimento ai colori cittadini (anche se ci furono altre maglie che utilizzavano la colorazione azzurro-arancio). Al termine della prima guerra mondiale le divise divennero azzurro Savoia (era anche il colore della nazionale) e furono lasciate bianche solamente nel colletto. Il motivo a V bianco venne introdotto nel 1927 er poter utilizzare il nuovo campo di calcio della Virtus (lo Stadium) in una partita di campionato contro il Torino, er essere usato fino al 1940, quando si ritornò alla casacca completamente azzurra. el 1948, anche a causa dell'avvento della repubblica sulla monarchia, la società propose una maglia completamente bianca , con l'azzurro (simbolo della casata dei Savoia ) ridotto a colore dei pantaloncini e delle calze. L'azzurro  ritornò presto colore principale e il motivo bianco a V venne reintrodotto nel 1961  in veste augurale dal nuovo presidente Ranzanici. La divisa ritornò completamente blu nel 1974 (per due anni con una piccola V bianca sul cuore) e rimase così, a esclusione del 1985, fino al 1991 quando divenne come quella attuale.

STORIA RECENTE -  I primi anni 2000 sono i migliori della storia del Brescia. Dopo essere stato promosso in serie A, nel 2000/2001, Corioni l'estate successiva ingaggò Mazzone e, soprattutto, Roberto Baggio, dando il via a quattro anni fantastici in cui "le Rondinelle", raggiunsero per due volte la zona Intertoto. Dopo l'addio di Baggio, nell'estate del 2004, la squadra retrocesse in B nel successivo campionato. Da quel momento, il Brescia ha vissuto molti bassi e pochi alti, tornando in serie A nel 2010/2011 per un solo anno.

PALMARES: 
3 CAMPIONATI DI B (1964/65, 1991/92, 1996/97);
1 CAMPIONATO DI C1; (1984/85); 1 CAMPIONATO DI C (1938/39);
1 COPPA ANGLO-ITALIANA (1994).

BOMBER STORICO: ANDREA CARACCIOLO, 120 RETI

L'ALLENATORE - Ivo Iaconi (Teramo, 11 marzo 1956) è il quarto allenatore dei lombardi in questa stagione dopo Marco Giampaolo (Bellinzona, 2 agosto 1967), Gigi Maifredi (Lograto, 20 aprile 1947), e  Cristiano Bergodi (Bracciano, 14 ottobre 1964). Ex difensore e bandiera del Giulianova negli anni 70 e 80, inizia ad allenare nella stagione 1992/93, guidando la SAmbenedettese. I suoi successi sono legati a Fermana, Pescara e Frosinone, squadre con cui ottiene tre promozioni in serie B.

STATISTICHE 2013/2014

ATTUALE POSIZIONE: 13
GOL SEGNATI: 48
GOL SUBITI: 49
VITTORIE: 12
PAREGGI: 13
SCONFITTE: 12
CAPOCANNONIERE: CARACCIOLO (18 RETI) 

 

© 2019 FINSERT MEDIA S.r.l. (con Socio Unico) - Tele 9 reg. Tribunale di Pescara N°. 2 del 31.01.2013 - Tutti i diritti riservati - P.IVA 02415290697

Il sito non utilizza cookie per fini di profilazione ma consente l’installazione di cookie di terze parti anche profilanti. Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie di terze parti. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.